Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna - Roma - London - Dublin - Glasgow - Manchester - Ferrara - Paris - Moncalieri - Barcelona - Torino - Collegno - Firenze - Paderno Dugnano

Piotr Kurek “Peach Blossom”

Idee e punti di riferimento esterni sono caratteristiche chiave nel processo di creazione delle opere di Kurek, scolpendo un'affascinante forma dualistica di concettualismo in cui i suoni condividono lo stesso spazio con ciò che li ha portati all'esistenza. “Peach Blossom”, il suo ultimo lavoro per Mondoj, appartiene al più ampio corpus di opere del compositore legate al teatro, comprendente musica creata per uno spettacolo teatrale al Münchner Kammerspiele nell'ottobre 2021, intitolato “某种类似于我的地洞:心室片段 Heart Chamber Fragments” (diretto da Tian Gebing / Paper Tiger Theatre), oltre ad altri lavori successivi a quella performance.Abbinando la voce di Komi Togbonou e Martin Weigel (entrambi attori di Münchner Kammerspiele) e le parole pronunciate dall'artista cinese Xiangjie con MIDI e registrazioni dal vivo di vari strumenti - marimba, flauti, ance e vari strumenti a percussione - Kurek trasforma la natura elementare della voce umana, portando alla luce il suo potenziale tonale e strutturale unico. Affascinante, per tutta la lunghezza complessiva delle sei tracce dell'album, il compositore distoglie l'orecchio dal contesto dello sperimentalismo contemporaneo attraverso riferimenti giocosi all'ossessione della cultura pop per l'autotune, intrecciati in arrangiamenti minimali ed elegantemente sobri, che sono commoventemente gravidi della presenza umana. emozione e vita.Di straordinaria bellezza, "Peach Blossom" di Kurek è di gran lunga una delle esplorazioni della voce umana più interessanti e coinvolgenti che abbiamo ascoltato negli ultimi anni, presentando il compositore come il logico successore dei regni aperti per la prima volta da Phillip Glass e Steve Reich durante gli anni '80. Sfruttando usi innovativi della tecnologia per riformulare la nostra percezione di questa fonte elementare di suono espressivo, l'album cementa ulteriormente Kurek nella nostra coscienza come artista diverso da qualsiasi altro, riuscendo a trasformare un approccio ricco e del tutto singolare allo sperimentalismo in una forma straordinariamente accessibile e seducente. .
Pubblicato il