Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna - Roma - Torino - Paris - Padova - Napoli - Ravenna - Berlin - Pescara - Lugano - Firenze - Parma - Savona - Macerata

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di blah blah a Torino (Torino)

BLAH BLAH
via Po, 21
Torino (Torino)

Contatti

Social

BLAH BLAH•via Po, 21•TORINO•INFO: 392.7045240 Torino• blahblahtorino@gmail.com

ecco di seguito la programmazione di FEBBRAIO 2024 al Blah Blah. I concerti sono in "rosso" mentre i dj set sono in "verde". I prezzi dei concerti sono indicati nella parte relativa alle biografie, dove non indicato è da considerarsi sempre ingresso gratuito. OCCHIO in particolare a: Mercoledì 14/02 si festeggiano i dieci anni del progetto Devil's Dancers (dal 2014) con in concerto dalla mitica SACRED BONES RECORDS i Constant Smiles (USA) e i Clementine Valentine (NZ, Flying Nun), Sabato 17 Febbraio i DAMNATION band trash metal di Dome del Blah Blah nel primo concerto in assoluto, gli Hi-Fi Spitfires Domenica 18 Febbraio dove uno dei compenenti è anche chitarrista degli UK SUBS, Giovedì 22 Febbraio JAMES JONATHAN CLANCY (già leader degli Settlefish, A Classic Education e His Clancyness, nonchè titolare della Maple Death Records). Grazie! Rapone 3495380949 rapone@libero.it
 
Giovedì 01/02/2024: ANDY MC FARLANE (Duo Rock'a'billy con Valigia)
Venerdì 02/02/2024: Sei bella come l'intro di "A Forest" - concerto/reading a cura di FABIO BOSCO & DISINTEGRATION. A seguire New Wave Generation dj set
Sabato 03/02/2024: ANANDA MIDA (over stoner / psychedelia from Venice, It). A seguire Onyrica dj set 
Domenica 04/02/2024: RETRO' dall'aperitivo musica e stile retrò 
Mercoledì 07/02/2024: CALIMA (progetto solista di Ramon Moro) 
Giovedì 08/02/2024: ONYRICON/SWANZ/BOSCO - CHARLEVILLE / BERLINO --> STATION TO STATION
Venerdì 09/02/2024: LE CAROGNE (Garage Punk alla vecchia maniera). A seguire dj set StereoChic 
Sabato 10/02/2024: DOBERMANN Hard Rock. A seguire Onyrica dj set 
Domenica 11/02/2024: ImprovTo - Improvvisazione teatrale a cura di B-Teatro
Martedì 13/02/2024: CONCERTI FUORISEDE episodio VI: KANERVA + Guest
Mercoledì14/02/2024: CONSTANT SMILES (USA, Sacred Bones Records) + CLEMENTINE VALENTINE (NZ, Flying Nun) - 10 anni di Devil's Dancers (2014-2024)
Giovedì 15/02/2024: FVZZ POPVLI (Heavy Garage Spacerock from Rome) + Corvida
Venerdì 16/02/2024: Peter Sellers & The Hollywood Party (rock italiano degli anni '80 - post punk). A seguire dj set rock
Sabato 17/02/2024: DAMNATION (Thrash Metal from Turin). A seguire Onyrica dj set 
Domenica 18/02/2024: HI-FI SPITFIRES (Power trio punk from UK con Steve membro dei celebri UK SUBS) + DAELIRIUM 
Mercoledì 21/02/2024: Aperithrash - Live: Raining Nails
Giovedì 22/02/2024: JAMES JONATHAN CLANCY (fondatore di Maple Death Records/Settlefish, A Classic Education, His Clancyness) 
Venerdì 23/02/2024: BLUEDAZE (neo-psych). A seguire dj set StereoChic 
Sabato 24/02/2024: BORN THE OCEAN (Stoner, Hard Rock/Alternative) + The Family Pusher Inc. A seguire Onyrica dj set 
Domenica 25/02/2024: CALANTHA (Ambient Electro)
Giovedì 29/02/2024: BLACK VIEW (Hard-Rock/Alternative) + HSB 
Per ogni aggiornamento last minute o possibili variazioni, consultare la sezione "eventi" pagina facebook del Blah Blah: https://www.facebook.com/blahblahtorino/events/

comunicato stampa
 
Blah Blah, Via Po 21, Torino
infoline: 3927045240
I CONCERTI iniziano sempre ore 22:00 nel week-end (Venerdì e Sabato) e ore 21:30 tutti gli altri giorni, tranne dove indicato. Dove segnalato prevendita disponibile, è possibile acquistarla via PayPal seguendo le indicazioni nella sezione eventi sul sito https://www.blahblahtorino.com/
 
 
Giovedì 01/02/2024: ANDY MCFARLANE (Duo Rock'a'billy con Valigia). Ingresso 7 euro.

 

 
Andy McFarlane, Wild Front Man & Nicoló Fiori double bass presso The Rock'n'Roll Kamikazes. Un "semi-acoustic suitcase" per gran cassa, una chitarra, un contrabbasso e due mostri di rock'n'roll, rhythm'n'blues! Andy Macfarlane già conosciuto come frontman di The Hormonauts e RnR Kamikazes con il suo nuovo progetto Two Man Band propone tra una tour e l’altra anche questa nuovissima formazione con al suo fianco Nicoló Fiori già eclettico contrabbassista dei Kamikazes, il loro sound è mix di Rocknroll dalle mille sfaccettature,
dalle radici del blues al rock’n’roll è il punk. Andy Mcfarlane voce, chitarra, Valigia, cimbalo Nicoló Fiori contrabbasso, cori. 

Link FOTO Andy McFarlane: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=652997473482094&set=pb.100063155416965.-2207520000&type=3

Venerdì 02/02/2024: Sei bella come l'intro di "A Forest" - concerto/reading a cura di FABIO BOSCO & DISINTEGRATION. Ingresso 5 euro. A seguire New Wave Generation dj set.
 
“Come to me scared princess”: e Lucia non ha resistito, ha voluto scoprire chi, in un normalissimo pomeriggio a casa dell’amica Cristiana, le stava chiedendo di raggiungerlo. Aveva quindici anni e si sentiva davvero una principessa spaventata: ma qualcuno le stava tendendo una mano che lei decise di stringere. Mano che sta continuando a stringere ancora oggi. “Sei bella come l’intro di A Forest” è un concerto/reading che racconta la storia di Lucia, ragazza che ha trasformato la musica dei Cure nella colonna sonora della propria esistenza. Testo e voce narrante: Fabio Bosco. Musiche: Disintegration (The Cure tribute).
 
Sabato 03/02/2024: ANANDA MIDA (over stoner / psychedelia from Venice, It). Ingresso 7 euro. A seguire Onyrica dj set. 
 
Ananda Mida è un collettivo Stoner Rock e Psichedelico, guidato da Max Ear, batterista degli OJM e co-fondatore della Go Down Records, e Matteo Pablo Scolaro, chitarrista underground. Dal 2013 suonano con diverse formazioni, da tre a sei membri, un suono anni Settanta mescolato con groove desertici e psichedelici. A quattro anni dall’album ‘Cathonatius’, i veneti Ananda Mida tornano con un nuovo doppio album, 'Reconciler', in uscita il 3 novembre 2023 per Go Down Records. L’intento originale dei fondatori di Ananda Mida, Max Ear e Matteo Pablo Scolaro, era di realizzare tre dischi. Dal confronto con l’amico artista Eeviac, decisero che ciascuno sarebbe stato un concept album e insieme avrebbero costituito una trilogia liberamente ispirata al libro 'I racconti di Belzebù a suo nipote' di Georges Ivanovič Gurdjieff e al suo pensiero. Fu così che il primo episodio 'Anodnatius' (2016, Go Down Records / Vincebus Eruptum Recordings) trattò la Santa Affermazione, il secondo 'Cathodnatius' (2019, Go Down Records) la Santa Negazione. Ora è il tempo del terzo atto, 'Reconciler' (Go Down Records), che parla della Santa Riconciliazione. Durante la sua lavorazione, un membro della band ha vissuto la grazia di una nascita e il grave lutto di una perdita. Entrambi gli eventi hanno contribuito a rafforzare l’intento riconciliatorio di questo disco. 'Reconciler' è un doppio LP con otto tracce, per un totale di 83 minuti di musica. Il brano 'Reconciling' è strumentale, mentre tutti gli altri sono interpretati da cinque diversi cantanti: Conny Ochs, Mirko Brigo, Antonio Cortina (Quiet Confusion), Filippo Lorenzo Mocelin (Virtual Time) e Lu Silver. Sono tutti artisti provenienti dalla galassia musicale di Go Down Records, che, insieme agli altri ospiti, portano a dodici il numero di musicisti presenti nell’opera. Si porta così a compimento anche un altro intento dei fondatori della band: fare un ritratto dell’etichetta indipendente, che in questi ultimi vent’anni ha catalizzato talenti e passione.
 
 
Mercoledì 07/02/2024: CALIMA (progetto solista di Ramon Moro). Ingresso 6 euro. 
 
Ramon Moro vive e lavora a Torino, compone musica, suona la tromba e il flicorno. Artista singolare, con un’impronta stilistica tra confine e dualità, si identifica per il suono visionario e immaginifico, dai set in solo con pedaliera di effetti e attorniato di amplificatori, alla purezza del solo strumento acustico. In questi ultimi venticinque anni ha lavorato in ambito jazz sperimentale, pura improvvisazione, supporto per band rock, preziosi interventi su album di musica leggera e cantautorale. Per la sua predisposizione all’improvvisazione, alla cura del suono e alla sua sensibilità a interagire con altre forme espressive, vanta diverse collaborazioni tra cinema, teatro, danza e arte contemporanea. Di rilievo gli interventi live sulle opere di Richi Ferrero, gli artisti Botto e Bruno, Masbedo e Alessandro Sciaraffa. Da oltre quindici anni collabora con il chitarrista/compositore Paolo Spaccamonti, oltre ai numerosi concerti in duo, lavorano insieme su sonorizzazioni dal vivo, ultimo lavoro la sonorizzazione del film Vampyr (C.T.Dreyer – 1932), prodotto dal Museo Nazionale del Cinema, che ha visto la partecipazione del batterista Jim White e della violoncellista canadese Julia Kent. Ha composto insieme a Spaccamonti le musiche del film “I Cormorani” del regista Fabio Bobbio. Con i 3quietmen, power trio attivo dal 99, ha inciso sei album, si è esibito in palchi di rilievo come Festival Jazz di Magdeburgo, RomaJazzFestival, tournèe in Cina. Ha frequentato per due anni il “Laboratorio Permanente di Ricerca Musicale” tenuto dal pianista Stefano Battaglia alla Fondazione Siena Jazz, incidendo con lui due album. Ha pubblicato quattro album con il suo progetto in solo: il primo nel 2009 “Magma”, un concept sulle eruzioni vulcaniche; con lo pseudonimo daRKRam il lavoro “Stone and Death”, concept dark ambient black metal; “Offering” nel 2020 per l’etichetta indiana Subcontinental Records e ultimo nel 2022, l’album “Calima”, pubblicato per l’etichetta DIO DRONE, inserendo anche la sua voce con le tecniche di vocalità estrema. Ha pubblicato per l’etichetta berlinese Aut Records, l’album “Blue Horizon” con il suo nuovo Ramon Moro Quartet, con Maniscalco, Federico Marchesano e Zeno De Rossi. Nel 2023 ha fatto parte della band dello spettacolo “Lazarus”, musical di David Bowie e Enda Walsh, nella versione italiana, con la regia di Valter Malosti, produzione ERT – Emilia Romagna Teatro, con l’ attore/cantante protagonista Manuel Agnelli, con la cantante Casadilego, la coreografa Michela Lucenti e l’attore Dario Battaglia.
 
 
Giovedì 08/02/2024: ONYRICON/SWANZ/BOSCO - CHARLEVILLE / BERLINO --> STATION TO STATION. Ingresso 8 euro in prevendita, 10 in cassa.
 
Uno spettacolo sperimentale e scuro, a metà tra musica e teatro, con l'elettronica strumentale e metropolitana dei dischi berlinesi di David Bowie (Low, "Heroes") riarrangiata e suonata dal vivo per ricreare quella tipica atmosfera teutonica elettronica e per commentare l'ombra di Arthur Rimbaud e la storia di Helen, adolescente della Berlino anni 70, una storia di disfatta tra eroina, autodistruzione e prostituzione.
 
Venerdì 09/02/2024: LE CAROGNE (Garage Punk alla vecchia maniera). Ingresso 6 euro. A seguire dj set StereoChic. 
 
La band nasce nel 2008, nel 2009 registra il mini cd "Le Carogne" e partecipa con due canzoni inedite alla compilation "La Mano R'n'R #1 . In Ottobre 2011 Massimo lascia il gruppo e alla batteria viene sostituito da Daniele "Slavo". Nel 2013 esce il CD "Secondo le Carogne" al quale seguiranno innumerevoli concerti nel nord Italia, Svizzera e sud della Francia. Nel 2021 esce il loro primo 7", omonimo per Area Pirata. Il loro è un miscuglio di Garage, di Punk (quello alla vecchia maniera), di R'n'R (quello più marcio e irriverente), testi in italiano sguaiato sempre in bilico tra rabbia e ironia, chitarrine surf e fuzz sfrerraglianti, organetti insolenti synth urticanti e elettronica "povera", sezione ritmica caciarona e ignorante.

          Link FOTO Le Carogne: https://www.facebook.com/219093244773958/photos/a.411204622229485.116549.219093244773958/993301747353100/?type=3&theater
 
Sabato 10/02/2024: DOBERMANN Hard Rock. Ingresso 10 euro. A seguire Onyrica dj set. 
 
Un pedigree ‘on the road’ conquistato metro dopo metro per le strade di mezza Europa, tre rockers purosangue e uno spettacolo infuocato che non si ferma mai. La band fondata nel 2011 dal bassista e cantante Paul Del Bello e completata dal chitarrista Valerio ‘Ritchie’ Mohicano e dal batterista Antonio Burzotta diventa, suonando ininterrottamente sin dall’inizio, una delle realtà live più attive nel circuito hard rock europeo. Nell’arco di undici anni suonano oltre 940 concerti percorrendo più di 500.000 km in lungo e in largo per Italia, Svizzera, Francia, Spagna, Slovenia, Austria, Olanda, Belgio, Inghilterra, Scozia, Galles e Germania. Oltre 120 show in Spagna e 200 nel solo Regno Unito, aprendo anche per artisti del calibro di The Darkness, Skid Row, Great White, DORO, Eclipse, the Quireboys, Richie Ramone, Blaze Bayley, Phil Campbell, Gilby Clarke, Rocket from the Crypt, diventando protagonisti indiscussi di una serie di festival Europei, tra cui il leggendario HARD ROCK HELL (Regno Unito) Rock the Ring (Svizzera) Cubelles Rock (Spagna) Pivo in Cvetje Lasko (Slovenia) Moped Marathon (Austria) Legends of Rock (Regno Unito) Sinner Rock ( Germania) Luppolo in Rock di Cremona, Suoni di Marca di Treviso, Rock in The Casbah di Sanremo e l'Heineken Beer festival di Valledoria ( Italia ) e molti altri ancora. Lo scorso 11 Giugno 2021 i Dobermann pubblicano 'Shaken to the core', la sintesi di tre anni di scorribande on the road, sempre e solo sotto la grande stella del rock. La produzione di Alessandro del Vecchio, precedentemente visto in azione con Mr Big e Quiet Riot, è deliberatamente snella ed essenziale; le canzoni sono semplici, dirette e cariche di identità. Il disco colleziona recensioni eccellenti in tutta Europa, supportato ancora una volta da un tour interminabile, che cavalca il boogie di città in città. Il fulmine non dorme MAI!
 
 
Martedì 13/02/2024: CONCERTI FUORISEDE episodio VI: KANERVA + Guest. Ingresso 5 euro.
 
 I Kanerva sono una band di giovanissimi musicisti che raccoglie esponenti di un po’ tutto il territorio pinerolese, dalle valli alla pianura. Nel 2021 hanno esordito con “Feel It“, canzone introspettiva, il cui tessuto strumentale oscilla tra il levare di impronta reggae della strofa e le sfumature vocali rock del chorus, dove emerge anche e soprattutto la bella linea di basso. I Kanerva sono Pietro Carità (voce), Nicolò Oberto e Francesco Abrate (chitarre), Tommaso Mulatero (tastiere) – già nel duo Indiivia – Francesco Saretto (basso), Lorenzo Carità (tromba) e Andrea Baridon (sax).
 
 
Mercoledì14/02/2024: CONSTANT SMILES (USA, Sacred Bones Records) + CLEMENTINE VALENTINE (NZ, Flying Nun) - 10 anni di Devil's Dancers (2014-2024). Ingresso 8 euro in prevendita, 10 in cassa.
 
Mercoledì 14/02/2024 si festeggiano i dieci anni del progetto Devil's Dancers (dal 2014) con in concerto dalla mitica Sacred Bones Records i Constant Smiles (USA) e i Clementine Valentine (NZ, Flying Nun). Dieci anni per Devil's Dancers di concerti e dj set organizzati tra Torino e Berlino, tra i primi in Italia a credere nella Sacred Bones Records. Blah Blah e Devil's Dancers presentano quindi in concerto due band su cui puntare gli occhi. Pubblicato via Sacred Bones, Kenneth Anger è un album dei Constant Smiles, gruppo/collettivo del Massachusetts capitanato da Ben Jones. Con alle spalle una lunga serie di album homemade, il progetto ha iniziato ad uscire dall’anonimato con John Waters del 2019 (pura dark/coldwave) e poi con Paragons del 2021 (particolarmente sporcato da elementi folk). Kenneth Anger in questo senso è un punto d’arrivo che tende ad unire un po’ tutte le influenze che hanno caratterizzato le uscite precedenti in una forma mai così compiuta. Il risultato è un disco indie rock piacevole, melodioso e tendenzialmente atmosferico con sentori di: National, Interpol, Amazing fluttuanti sotto una patina plumbea e rilassatta. 
 
 
Giovedì 15/02/2024: FVZZ POPVLI (Heavy Garage Spacerock from Rome) + Corvida . Ingresso 5 euro.
 
Fondati a Roma da Pootchie (chitarra) e Datio (basso) nell'A.D. MMXVI, l'idea era quella di formare un power trio con un modo diretto e ruvido di proporre riff pesanti e fuzzy. Il loro sound fonde riff pesanti in stile Black Sabbath con l'attitudine delle band garage-punk più ruvide - come gli Stooges -, aggiungendo la psichedelia degli anni '70 per creare il proprio stile. La band ha pubblicato e promosso un EP omonimo nel maggio 2017, con un tour promozionale in Italia, Svizzera e Germania. Nel giugno 2017 entrano a far parte del roster della Heavy Psych Sounds Records (Brant Bjork, Nick Olivieri, Fatso Jetson, Yawning Man, Nebula, Giöbia, Duel, Black Rainbows) per promuovere il loro primo album 'Fvzz Dei'; uscito a settembre 2017, l'album ha portato la band su più di 70 palchi europei in 8 paesi, dando loro la possibilità di suonare al misterioso Duna Jam. Nel giugno 2018 la band ha registrato il secondo album ‘Magna Fvzz’, uscito nell'ottobre 2018 e seguito da un tour europeo di 75 concerti, con momenti salienti in festival come Le Grand Incendie, Gouha, Berlin Swamp Fest e Tabernas Desert Rock Festival. Nel 2019 la band ha firmato con l'etichetta indie r'n'r Retro Vox Records per pubblicare il terzo album in studio intitolato ‘III’ il 3 marzo 2023. I Fvzz Popvli, tra gli altri, hanno condiviso il palco con: White Hills, Black Rainbows, Naxatras, Giöbia, Karma To Burn, Rotor, Zodiac, DYSE, Powder for Pigeons, Hypnos e molto altro.
 
 
Venerdì 16/02/2024: Peter Sellers & The Hollywood Party (rock italiano degli anni '80 - post punk). A seguire dj set rock.
 
I Peter Sellers And The Hollywood Party nascono a Milano nel 1984 da un’idea di Tiberio Longoni (aka Uncle Tybia), chitarrista/pianista reduce dalle esperienze punk e new wave dei Jumpers e dei 198x, che convince il cantante e poeta Stefano Ghittoni (Magic Y) e il bassista Antonio Loria (Metro Benzina) a elaborare un nuovo progetto. La cui ragione sociale si ispirerà al celebre film di Blake Edwards: “Vedevamo spesso questo film a casa di Uncle così quando iniziammo a suonare abbiamo deciso di chiamarci Peter Sellers And The Hollywood Party” (cit. in “Dizionario dei nomi rock, Alessandro Bolli, Arcana, 1998). È l’inizio di un percorso che consentirà al gruppo di mettere a punto un suono particolare, acido, stonato, stridente, corrosivo, 60’s oriented ma con parecchie incursioni all’interno dell’estetica degli anni ’70. Ricorda Ghittoni tra le pagine di “Eighties colours” (Roberto Calabrò, Coniglio, 2010): “Tra i riferimenti musicali più importanti per noi c’erano gli Stones (per Tiberio) e i Velvet Underground (per me), oltre alla rivoluzione punk. Però cercavamo di essere originali e di farci influenzare da tutto l’immaginario a cavallo tra la fine degli anni Sessanta e i primi Settanta”. Aggiungiamoci Syd Barrett, il blues, l’alt-folk ed ecco chiudersi il cerchio.
 
Link FOTO Peter Sellers & The Hollywood Party (foto d'archivio 1987):https://www.facebook.com/photo.php?fbid=511482155598961&set=t.100034847456547&type=3 
 
Sabato 17/02/2024: DAMNATION (Thrash Metal from Turin). Ingresso 5 euro. A seguire Onyrica dj set.
 
Primo concerto in assoluto per i Damnation, band in cui milita Dome del Blah Blah. Presenteranno i nuovi brani e porteranno un bel po’ di merch. Non mancate alla grande festa Thrash Metal. I Damnation sono una Thrash Metal band composta da: Pi - Vocals, Dome - Rhythm Guitars, Paul - Lead Guitars, Deiv - Bass, Cau - Drums.
 
 
Domenica 18/02/2024: HI-FI SPITFIRES (Power trio punk from UK con Steve membro dei celebri UK SUBS) + DAELIRIUM. Ingresso 7 euro.
 
Gli Hi Fi Spitfires sono una band punk rock di tre elementi proveniente dal Nord Est dell'Inghilterra. Formatasi nel 2008, questa band è stata in tour nel Regno Unito e in Europa. Il loro suono è stato descritto come un incrocio tra il materiale "infiammabile" degli Slf e i The Clash. L'album di debutto è intiotolato "England Screaming" ed è stato pubblicato nel 2010. Hanno pubblicato un cd split nel 2011 con la band punk argentina Desahogo. Il loro secondo album è Nightraid uscito nell'Ottobre 2014. Steve Straughan, chitarrista e cantante è anche chitarrista degli Uk Subs!
 
 
Mercoledì 21/02/2024: Aperithrash - Live: Raining Nails. Ingresso 5 euro.
 
Rockshots Records è l'etichetta degli italiani Raining Nails – con membri di Eternal Silence, Fallen Arise, Oracle Sun e Sound Storm – l’album di debutto ‘Human Deeds’ è uscito negli ultimi mesi del 2023. Orecchiabile, aggressivo, pesante e potente, ma anche melodico, il primo full length della band contiene dieci tracce di power e heavy metal con influenze sinfoniche. È stato prodotto, registrato, mixato e masterizzato dal bassista Massimiliano Flak presso gli Evolution Recording Studios di Torino, con l’artwork dell’album e il booklet disegnato da Caio Caldas basato su un concept della band. “Penso e spero che questo album sarà accolto con curiosità dai futuri ascoltatori, siamo musicisti di gruppi diversi e ognuno di noi mette le proprie idee e origini in questo progetto, rendendolo una ricetta interessante. Sentiamo che tutte le canzoni di questo album sono singoli ma dovendo scegliere un paio di singoli, abbiamo deciso che ‘Anthem’ e ‘Queen Of Thorns’ verranno pubblicati prima della data di uscita ufficiale del disco. Penso che non piaceranno molto solo ai fan dell’heavy metal classico” dice la vocalist Marika Vanni. L’album è stato composto in un paio di mesi e parla concettualmente delle brutte situazioni del mondo, ma conserva anche una luce di speranza per il futuro. “Potrete vedere chiaramente cosa intendo guardando attraverso l’artwork dell’album.” dice Flack. I fan di band come Battle Beast, Powerwolf e Kamelot sono invitati a tenere le orecchie ben aperte...
 
Giovedì 22/02/2024: JAMES JONATHAN CLANCY (fondatore di Maple Death Records/Settlefish, A Classic Education, His Clancyness). Ingresso 8 euro in prevendita, 10 euro in cassa.  
 
Già leader degli Settlefish, A Classic Education e His Clancyness, nonchè titolare della Maple Death Records. Loner folk, minimalismo bucolico, proto-elettronica, psichedelia roots ed estasi ambient, unite a un lirismo ‘walkeriano’ e dilatazioni oniriche tracciano una linea di confine attraversata da un alien cowboy in perenne trasporto emotivo. Dal vivo James Jonathan Clancy è accompagnato in trio da Dominique Vaccaro (J.H. Guraj) e Andrea De Franco (Fera) e Laura Agnusdei.
 
Venerdì 23/02/2024: BLUEDAZE (neo-psych). Ingresso 5 euro. A seguire dj set StereoChic. 
 
I Bluedaze sono una band neo-psych italiana, nata sulle sponde del Lago Maggiore. Nel 2020 pubblicano il loro primo disco “Skysurfers”, distribuito da RC Waves / Artist First, che condensa derive psichedeliche, echi surf, un pizzico di dream pop e melodie orecchiabili. Dopo diversi concerti in giro per la penisola, nel 2022 i Bluedaze tornano in studio per realizzare “Flesh”, un EP totalmente autoprodotto, che conferma le tematiche introspettive dei testi e segna una svolta più scura nel sound della band. Il 9 giugno 2023 esce Flesh, anticipato il 30 dall’omonimo singolo.
 
 
Sabato 24/02/2023: BORN THE OCEAN (Stoner, Hard Rock/Alternative) + The Family Pusher Inc. Ingresso 6 euro. A seguire Onyrica dj set.
 
La dualità è la vera forza creativa dei Burn The Ocean. La band nasce nel 2014 come conseguenza allo scioglimento di due realtà importanti e diametralmente opposte della scena genovese : 2Novembre (Rock/Stoner) e Nerve (Melodic Death Metal), attive nel panorama nazionale ed internazionale da più di un decennio. Fabio Palombi (voce di Nerve, Ritual of Rebirth e proprietario del Blackwave Studio) e Emanuele “Shuster” Pecollo (2Novembre, Volumi Criminali) iniziano quindi un lungo percorso di ricerca musicale con l’obiettivo di fondere l’aggressività del linguaggio Metal ai toni dinamici del Rock/ Stoner coadiuvati da una solida sezione ritmica composta da Valentina e Davide Di Maggio, compagni di viaggio di lunga data di Shuster nei 2Novembre. Trovando come forte punto d’incontro tra le due realtà l’amore incondizionato per il rock anni '90 nasce Come Clean, il primo album, che viene pubblicato e distribuito da Sliptrick Records nel 2015. Segue un’intensa attività live in Italia e un breve tour nei paesi dell’Est nel 2017. In un continuo sforzo di consolidare un sound autentico e personale la band si chiude nel Blackwave Studio, per produrre due nuovi EP, registrati totalmente in presa diretta e pubblicati nel corso del 2018 come autoproduzione: Zeit e Perspective. A seguito della pubblicazione, Valentina Di Maggio, decide di allontanarsi dalla band. Al suo posto entra in formazione Massimo “Kabuto” Repetto, noto bassista genovese già in forze ai Ghandi’s Gunn (ora Isaak) che da tempo si era allontanato dalla scena per dedicarsi alla sua attività di designer e illustratore. L’arrivo della pandemia lascia però subito il segno e la band perde anche Davide Di Maggio. Sostituire in toto il motore ritmico della band si rivela un percorso lungo, ma nel corso del 2020 la band consolida la nuova formazione con l’ingresso di un veterano della scena genovese: Chris Parisi (Zorn, Athlantis, Raza de Ódio, Cadaveria). Nel corso dell’estate 2022 la band ha registrato al Blackwave Studio un nuovo album che ha visto la luce nel Febbraio 2023 per Argonauta Records.
 
 
Domenica 25/02/2024: CALANTHA (Ambient Electro). Prezzo ingresso in definizione.

Calantha è una terra lontana. Non ha una forma che conosciamo. I suoi confini non sono noti. La luce ha un sapore particolare poiché è rara. Si percepisce solo il colore rosso, insieme a una sottile polvere, un misto di sabbia e nebbia.Un mondo recente, vicino, violento, crudo. Un mondo, allo stesso tempo: etereo, pregno di emozioni, sentimenti, azioni, ricerca e speranza. L’uomo al centro, ma anche al confine, al confine con se stesso. Immagini simboliche, cosmiche, mai nitide e definite. La metafora del viaggio. Il viaggio interplanetario/fisico/psicologico, onirico e mistico che sottolinea ed evidenzia debolezze, dubbi e contraddizioni dell’animo umano.
 
Giovedì 29/02/2024: BLACK VIEW (Hard-Rock/Alternative) + HSB. Ingresso 5 euro.
 
I Black View propongono un hard rock alternativo, carico di energia e potenza. Il loro primo singolo è uscito il 17 febbraio 2023.
 
 



 

Tutti gli eventi per blah blah

Nessun evento presente

Altri locali vicino Torino (Torino), Piemonte