Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna - Torino - London - Roma - Ravenna - Paris - Ljubljana - Vienna - Perugia - Casalecchio di Reno - Pesaro - Barcelona - Munich - Warsaw

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di le cantine de l'arena a Verona (Verona)

LE CANTINE DE L'ARENA
Piazzetta Scalette Rubiani, 1•ANG.LO PIAZZA BRA'
Verona (Verona)

Contatti

Social

LE CANTINE DE L'ARENA•Piazzetta Scalette Rubiani, 1•ANG.LO PIAZZA BRA'•VERONA•INFO: 045-8032849 / 045-8026373•www.lecantine-arena.com

MARZO 2024

La magia dello “Spring Jazz Festival” 

Si concluderanno a fine marzo le serate jazz del martedì inserite nella programmazione della Music Brasserie. Quattro imperdibili appuntamenti dove musicisti di grande spessore accompagneranno le carismatiche voci di Sandy Patton (5 marzo con Massimo Faraò), Champian Fulton (19 marzo con scott hamilton) e Olivia Trummer (26 marzo con rosario banaccorso). Per la rassegna “Jazz & University”, in collaborazione con l’Università degli studi di Verona, al trio di Daniele Gorgone si unisce la melodica tromba di Flavio Boltro (martedì 12 marzo) mentre il sax di Scott Hamilton affiancherà la pianista cantante jazz Champian Fulton (19 marzo).
------------------------------------------------------
Gli appuntamenti musicali proseguono nel fine settimana. Ogni weekend si può godere dell'energia della musica live e gustare i più autentici sapori delle Cantine, tra ricette della tradizione veneta e specialità alla griglia.

Venerdì, alle ore 22.00, e domenica, alle ore 19.30 (in orario aperitivo), per la Rassegna “World Music”, si alternano eventi che viaggiano lungo tutti i binari musicali (funky, blues, soul,  bossanova, lounge, jazz).

Sabato, dalle ore 20.00, si riconferma la nostra Rassegna “Dinner & Live Music”: serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un duo/trio in acustico.

------------------------------------------------------

Informazioni al pubblico e prenotazioni:
Le Cantine de l'Arena
Tel. 045 8026373 – 045 8032849
www.lecantine-arena.com

-------------------------------------

Le Cantine de l’Arena, il locale culto a Verona per la buona cucina e la buona musica, ricordano che tutte le serate sono ad ingresso libero e che cenando nel locale è possibile mantenere il tavolo per assistere allo spettacolo. Pertanto è consigliata la prenotazione.
-------------------------------------





PROGRAMMA DI MARZO 2024

VENERDÌ 01 MARZO ore 22.00
Blues is back. From Scotland the AL BROWN BLUES BAND
(Blues)
AL BROWN guitar, vocals
ALAN THOMSON  bass 
FRANZ BAZZANI piano, organ
CESARE VALBUSA drums

Per gli affezionati amanti del blues internazionale torna “Al Brown Blues Band”, progetto nato dalla solida collaborazione fra il chitarrista Al Brown (talento indiscusso del blues nel Regno Unito), Alan Thomson (bassista tra i più noti dell’ambiente musicale britannico per aver suonato con John Martin, e con Martin Barre, ex chitarra solista dei Jethro Tull), Franz Bazzani (pianista e tastierista eclettico), e Cesare Valbusa (batterista dotato di grande tecnica e versatilità). Il gruppo nel 2017 ha inciso il primo cd dal vivo “LIVE AT CANTINE DE L’ARENA”.

SABATO 02 MARZO ore 20.00
RASSEGNA “DINNER & LIVE MUSIC”
Serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un duo/trio in acustico. Ospiti a sorpresa e improvvisazioni d’ensemble, per creare l’atmosfera ideale alla cena con dell’ottima musica dal vivo.

DOMENICA 03 MARZO ore 19.30
MAURICIO MELO QUARTET
(Bossa nova, Jazz moderno)
MAURICIO MELO drums, compositions
ROBERTO DE NITTIS piano, keyboards
ANDREA PIMAZZONI sax 
MATTEO VALLICELLA double bass, electric bass

Il Mauricio Melo quartet è un viaggio nei ritmi afro/brasiliani legato al linguaggio del Jazz moderno.
Ogni membro della formazione porta con sé diverse esperienze musicali ma è nel jazz e nella cultura brasiliana che loro “giocano” all’unisono, con un repertorio di brani originali e tradizionali che vanno dalla Bossa Nova al Partido Alto, dal Baião al Maracatu fino ai ritmi del Candomblé.

MARTEDÌ 05 MARZO ore 21.00
“Spring Jazz Festival”
SANDY PATTON & MASSIMO FARAÒ TRIO
(Jazz)
SANDY PATTON  vocals
MASSIMO FARAO’  piano
DAVIDE PALLADIN guitar
NICOLA BARBON double bass

Formatasi a Washington DC e cresciuta come performer nell'area di Miami, Sandy Patton si è affermata sulla scena americana lavorando a lungo con la band di Lionel Hampton e suonando con i più grandi maestri della tradizione da Dizzy Gillespie a Paquito D'Rivera, Jimmy Woody, Al Grey, Harry “Sweets” Edison e Buddy Tate. Sandy e Massimo collaborano da più di vent’anni. In questo concerto presenteranno originali e standards della tradizione, con inserti di brani latini e soul, grazie alla grande versatilità di questa meravigliosa vocalist.

VENERDÌ 08 MARZO ore 22.00
“Sir” OLIVER MALLY’s ITALIAN JOB
(Blues)
“SIR” OLIVER MALLY  vocals, guitar
MICHELE BORSOI  piano
MAURO TOLOT  bass
VINCENZO BARATTIN drums

"Sir" Oliver Mally è senza dubbio uno dei più importanti e conosciuti musicisti blues austriaci. Ha suonato in migliaia di concerti con i Blues Distillery, l'Oliver Mally Group e con collaboratori come Ian Siegal, Roberto Luti e Steve James. La sua versatilità e bravura gli hanno valso numerosi riconoscimenti, tra cui "Best Blues Artist" dalla rivista Concerto e "Blues Album of the Year" dalla rivista Bluesnews. In questo concerto sarà accompagnato da una band tutta italiana che vanta infinite collaborazioni con artisti di fama nazionale ed internazionale.

SABATO 09 MARZO ore 20.00
RASSEGNA “DINNER & LIVE MUSIC”
Serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un duo/trio in acustico. Ospiti a sorpresa e improvvisazioni d’ensemble, per creare l’atmosfera ideale alla cena con dell’ottima musica dal vivo.

DOMENICA 10 MARZO ore 19.30
CASTELLI - PONCHIROLI Quartet “Songs for a desert island”
(Jazz)
MARCO CASTELLI saxophones
MARCO PONCHIROLI piano
DANIELE VIANELLO  double bass
MAX TRABUCCO drums

“Songs for a Desert Island” propone un viaggio sonoro in equilibrio tra  improvvisazione jazzistica e sonorità cameristiche attraverso i grandi compositori di estrazioni ed epoche molto diverse tra loro. Da Beethoven, Chopin, Tchaikowski, Shumann a Ellington, da Jobim a Piazzolla, da Morricone a John Williams; dalla musica classica alle colonne sonore, dal jazz song book al mondo dei grandi compositori sudamericani del ‘900.
L'album è  uscito con Caligola Records a fine 2023.

MARTEDÌ 12 MARZO ore 21.00
“Spring Jazz Festival”
in collaborazione con l’Università degli Studi di Verona
DANIELE GORGONE TRIO feat. FLAVIO BOLTRO
(Jazz)
FLAVIO BOLTRO trumpet
DANIELE GORGONE piano
MARCO PICCIRILLO double bass
GAETANO FASANO drums

Il gruppo nasce dall’incontro del trio del pianista Daniele Gorgone (musicista e compositore che vanta già numerose collaborazioni jazz di stampo internazionale) con Flavio Boltro, icona della tromba jazz nel mondo e uno dei solisti ed interpreti della musica afroamericana per eccellenza. Frutto di questa collaborazione è “River dance”, una piacevolissima escursione nel sound del contemporary jazz, fra standard celebri, spigolature latin, atmosfere bluesy e funk. La ritmica è composta dal solido Marco Piccirillo al contrabbasso e dal “roccioso” e dinamico Pasquale Fiore alla batteria.

VENERDÌ 15 MARZO ore 22.00
TEA SPOON quartet
(Ragtime, Piedmont, Blues)
SIMONE SPERI vocals, kazoo, cajon
SEBASTIANO TOGNELLA harmonica, washboard, cajon
CHRISTIAN CALÒ guitar, mandolin, vocals, cajon
NICOLA GASPARI guitars, banjo, vocals

Blues acustico e ragtime. Sul palco de Le Cantine de l’Arena torna in versione originale il Teaspoon Quartet, gruppo ormai consolidato nel panorama musicale veronese. Un viaggio fra  luoghi e personaggi che hanno dato vita all’old time music, al ragtime, al blue grass, al blues, al folk, fra tutta quella musica americana che ha influenzato negli anni il quartetto scaligero.

SABATO 16 MARZO ore 20.00
RASSEGNA “DINNER & LIVE MUSIC”
Serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un duo/trio in acustico. Ospiti a sorpresa e improvvisazioni d’ensemble, per creare l’atmosfera ideale alla cena con dell’ottima musica dal vivo.


DOMENICA 17 MARZO ore 19.30
IRENE SERRA & LUCA BOSCAGIN “The Great British Songbook”
(Jazz)
IRENE SERRA vocals
LUCA BOSCAGIN guitar

La cantante italiana acclamata dalla critica Irene Serra (Wynton Marsalis, US3) e il chitarrista Luca Boscagin (Jason Rebello, Cinematic Orchestra, Jim Mullen) presentano "The Great British Songbook" con un’unica data a Verona presso Le Cantine de l’Arena.
Uniti dalla loro passione per la musica pop inglese, con un progetto in duo voce-chitarra, Irene e Luca riscoprono le più belle canzoni pop composte da autori anglosassoni degli ultimi 50 anni proponendo arrangiamenti unici e dal suono vivace. Dai Beatles a Sting, dai Massive Attack ad Imogen Heap, questa serata sarà una celebrazione di alcune delle canzoni più significative della scena musicale britannica.

MARTEDÌ 19 MARZO ore 21.00
“Spring Jazz Festival”
in collaborazione con l’Università degli Studi di Verona
CHAMPIAN FULTON TRIO plus SCOTT HAMILTON
 (Jazz)
SCOTT HAMILTON sax
CHAMPIAN FULTON piano, vocals 
LORENZO CONTE double bass
ANDREA MICHELUTTI drums

Nata in Oklahoma, Champian Fulton è considerata una delle più dotate artiste jazz della sua generazione. Il suo stile swingante e le sue carismatiche performance l’hanno resa una custode dell’eredità di questo ineguagliabile genere musicale, consolidando così il suo grande spessore artistico. Pilastro della vibrante scena musicale di New York, si è esibita con prestigiosi musicisti. Questa sera suonerà con Scott Hamilton, sassofonista che da anni calca i migliori palcoscenici in tutto il mondo interpretando una musica straordinariamente elegante, basata su un impeccabile fraseggio ed un sound affascinante.


GIOVEDÌ 21 MARZO ore 21.00
LUCA OLIVIERI
From Memphis to Nashville - The history of Rock'n'Roll and Country Music
(Rock'n'Roll, Country Music)
LUCA OLIVIERI vocals, electric guitar
SILVIA ZANIBONI acoustic guitar, back vocals
GERRY ZANSAVIO pedal steel
FEDERICO GELMI bass
LUCA BERTELLI drums

Luca Olivieri, cantante e virtuoso chitarrista veronese, è considerato un numero uno del suo genere a livello Europeo. Lo spettacolo "From Memphis to Nashville" è un viaggio musicale attraverso le due capitali della musica americana, ossia Memphis, città natale artistica di Elvis Presley, e Nashville, la patria della musica country. Il repertorio spazia dall’intera discografia del leggendario Elvis ai classici del rock‘n’roll, dai brani della musica americana tradizionale al new-country. Da non perdere!

VENERDÌ 22 MARZO ore 22.00
LUCA OLIVIERI
From Memphis to Nashville - The history of Rock'n'Roll and Country Music
(Rock'n'Roll, Country Music)
LUCA OLIVIERI vocals, electric guitar
SILVIA ZANIBONI acoustic guitar, back vocals
GERRY ZANSAVIO pedal steel
FEDERICO GELMI bass
LUCA BERTELLI drums

Luca Olivieri, cantante e virtuoso chitarrista veronese, è considerato un numero uno del suo genere a livello Europeo. Lo spettacolo "From Memphis to Nashville" è un viaggio musicale attraverso le due capitali della musica americana, ossia Memphis, città natale artistica di Elvis Presley, e Nashville, la patria della musica country. Il repertorio spazia dall’intera discografia del leggendario Elvis ai classici del rock‘n’roll, dai brani della musica americana tradizionale al new-country. Da non perdere!

SABATO 23 MARZO ore 20.00
RASSEGNA “DINNER & LIVE MUSIC”
Serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un duo/trio in acustico. Ospiti a sorpresa e improvvisazioni d’ensemble, per creare l’atmosfera ideale alla cena con dell’ottima musica dal vivo.

DOMENICA 24 MARZO ore 19.30
FROM 1920 TO TODAY- HISTORY FROM THE JAZZ SAXOPHONE
(Jazz)
FIORENZO ZENI saxophones
GIULIANO CRAMEROTTI guitar
ROBERTO GORGAZZINI  piano
FABRIZIO LARENTIS double bass
STEFANO PISETTA drums

Questo progetto nasce per rendere omaggio ai grandi sassofonisti che hanno reso celebre ed unico questo strumento nella storia del jazz, dagli anni ’20 ad oggi. È un mondo molto vasto, pieno di talenti, più o meno conosciuti, e citarli tutti in un concerto sarebbe impossibile, ma cercando di arrivare all’essenza di quei personaggi che hanno cambiato le sorti dello sviluppo della musica Jazz attraverso il ‘900, si possono condensare in un viaggio molto affascinante, ricreando proprio quelle indimenticabili atmosfere di un tempo.
MARTEDÌ 26 MARZO ore 21.00
“Spring Jazz Festival”
ROSARIO BONACCORSO “The Sound of us 4tet”
(Jazz)
ROSARIO BONACCORSO double bass
OLIVIA TRUMMER piano, vocals
FULVIO SIGURTÀ trumpet
ROBERTO TAUFIC guitar

Rosario Bonaccorso, il noto contrabbassista e compositore ligure di origine siciliana, presenta “The Sound of us” una entusiasmante formazione che nasce dalla volontá di valorizzare ancor piú il “suono” come vera identitá dell´artista. Al suo fianco la rivelazione europea del pianoforte Olivia Trummer, il virtuoso trombettista Fulvio Sigurtà e l´acclamato chitarrista brasiliano Roberto Taufic. In questo quartetto l’amalgama sonora é un vero caleidoscopio di colori, di emozioni e dinamiche; l´insieme di questi quattro artisti è poetico, lirico e sensibile, cosí come sa esser vivace ed energetico, e le loro affinità musicali diventano una voce unica nella poetica compositiva di Bonaccorso.

VENERDÌ 29 MARZO ore 22.00
POVERI DI SODIO  
(AcoustiCartoons)
Michela ARUMI Aru vocals, flute
Andrea  CUK Lucchi vocals, bass
Davide DADO Moschini vocals, guitar
Matteo MATTHEW Favalli piano
Alberto GRISU Grisi drums, vocals

Mai sentito parlare di “musicoterapia”? È quello che da quasi 20 anni fanno i Poveri di Sodio a Verona e in tutta Italia. Un cocktail con le più famose sigle di cartoni animati e telefilm dagli anni ‘70 ad oggi per un “nostalgico” ma spettacolare viaggio nel tempo. L’aspetto curioso? Funziona!

SABATO 30 MARZO ore 20.00
RASSEGNA “DINNER & LIVE MUSIC”
Serata con sottofondo musicale “jazz-lounge”, creato da un duo/trio in acustico. Ospiti a sorpresa e improvvisazioni d’ensemble, per creare l’atmosfera ideale alla cena con dell’ottima musica dal vivo.


DOMENICA 31 MARZO ore 19.30
GYPSY STRIKE
(Jazz manouche, Gypsy)
FRANCESCO SOCAL clarinet, sax, vocals
MARTINO SALVO guitar
PAOLO MASON guitar
LUCA PISANI double bass

Gypsy Strike propone una serata di jazz manouche ispirata al grande chitarrista Django Reinhardt e alla musica americana degli anni ’30-‘40 che grandissima influenza ebbe nella nascita della corrente dell’Hot Jazz europeo ed in particolare di quello francese. Swing, valzer e boleri, tutti rigorosamente sostenuti da una sezione ritmica di sole chitarre e contrabbasso ed arricchiti dalla partecipazione di Francesco Socal ai fiati.


Tutti gli eventi per le cantine de l'arena

Nessun evento presente

Altri locali vicino Verona (Verona), Veneto