Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna - Roma - Torino - Paris - Padova - Napoli - Berlin - Pescara - Ravenna - Lugano - Firenze - Parma - Savona - Madrid

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di rebel house a Pergola (Pesaro e Urbino)

REBEL HOUSE
Largo Mattei Baldini, 61045 Pergola PU
Pergola (Pesaro e Urbino)

Contatti

MAMIBU' EX BEATNIK•VIA PAPA GIOVANNI XXXIII•PERGOLA•PU

Da Finaz a Tricarico e De Rubertis, fino agli Animaux Formidables: a Rebel House inizia il secondo tempo

“Volendo prendere spunto dal lessico in uso nel mondo cinematografico, in cui noi stessi abbiamo mosso i primi passi anticipando l’impresa odierna da cui prendiamo il nome - Rebel House SRLS -, potremmo dire che siamo pronti per l’inizio del “secondo tempo”. Infatti, come avevamo anticipato, quella svelata al pubblico a fine 2023 era solo la prima parte del programma musicale in serbo per quest’anno. Siamo quindi pronti a tener fede alla parola data e a rivelare quali saranno i musicisti che animeranno i mesi di marzo e aprile della nostra casa ribelle”.
Parole di Mattia e Serena, direttori artistici di Rebel House, la casa culturale nel bellissimo Palazzo Mattei Baldini di Pergola, che hanno messo a punto un calendario ricco e di straordinaria qualità per i mesi di marzo e aprile.

Si riparte il 2 marzo, dopo meno di una settimana dall’ultima data in programma a febbraio che ha visto protagonista il grande jazzista Alessio Menconi, con un artista che si è “reinventato” one-man-band nel 2012, dopo il successo prorompente ottenuto dalla fondazione del gruppo folk rock toscano Bandabardò avvenuta nel 1993. Alessandro Finazzo, noto anche con lo pseudonimo di Finaz, insieme ad Enrico "Erriquez" Greppi, compianto e amatissimo frontman della Banda, portano avanti una ricchissima carriera musicale appassionata, colorata e scatenata, specialmente tra Italia e Francia. Nel 2004 pubblicano l’autobiografia “Vento in faccia” insieme a Massimo Cotto. Suonano dal vivo fino al 2019, anno in cui toccano quota 1640 concerti. Nel 2021 purtroppo però Erriquez si spegne per un male incurabile. Solo un anno più tardi la band comunica la propria intenzione di proseguire le attività annunciando una collaborazione con l’amico Cisco. Intanto nel 2015 Finaz vince il premio MEI come miglior chitarrista italiano e un anno dopo, nel 2016 è co-autore del brano “Ora o mai più” di Dolcenera a Sanremo. Finaz è compositore, inoltre, di molte colonne sonore per il cinema e il teatro. “Cicatrici” è il terzo capitolo della sua avventura musicale solista, dopo “Guitar Solo” e “GuitaRevolution”, di cui l’omonimo brano dal sound minimale e un testo molto semplice e diretto sembra gridare dal profondo: perché mi sono innamorato di te che hai spremuto il mio amore, bruciato la mia anima e ridotto il mio cuore a una pietra?
“Ci faremo tormentare anche noi da questo struggente dolore o contempleremo insieme una via d’uscita sicura?”

Un momento imperdibile sarà poi quello del 9 marzo, quando a Rebel House arriveranno Francesco Tricarico, poeta metropolitano del terzo millennio e Gianluca De Rubertis, già ospite all’inizio della stagione 2023, che farà ascoltare questa volta i suoi brani inediti: Il concetto di virtù, interpretato insieme a Dente, Pellicano ed Eterno Rosso, oltre a vestire i panni del luogotenente di Tricarico come suo accompagnatore al piano.
Il ritorno di Tricarico sui palchi dei club storici e dalla dimensione intima, che definisce quali «termometro della musica», si annuncia a fine 2023 con “Faccio di Tutto Tour” quando, con il suo personalissimo stile compositivo, l’artista parte per il suo viaggio fra sogno e realtà, facendosi vessillo autentico di una rivelazione sulla condizione umana, che riguarda il senso di profonda precarietà a cui la contemporaneità è sottoposta.
Così com’era evidente agli esordi nel 2000, con il tormentone “Io sono Francesco”, Tricarico con le sue canzoni e le sue parole continua ad esprimere tutt’ora una poetica lucida quanto amara. Dopo 11 album, 2 libri e innumerevoli successi, infatti, gli ultimi singoli “Mi state tutti immensamente e profondamente sul cazzo” e “Faccio di tutto”, continuano ad esprimere con un linguaggio sempre insolito, ma mai criptico, la sua volontà di fotografare il mondo con un realismo estremo e quanto mai spiazzante.
«Faccio di tutto non è soltanto il titolo del mio ultimo singolo ma dice senza svelarlo, anche ciò che farò su quei palchi...vedrete!» E quale miglior teatro di quello offerto da Rebel House per dimostrare il tutto che c’è da fare..

Il 24 marzo sarà il momento del consueto appuntamento jazz, questa volta con Massimo Manzi, batterista di Senigallia con uno stile estremamente personale e versatile, esponente della band jazz-rock marchigiana Agorà e della Big Band Marche Jazz Orchestra. Ha all’attivo una partecipazione ad oltre 200 album, tra i quali quelli composti insieme alla MJO con illustri solisti fra i quali Renato Sellani, Giorgio Gaslini, Evan Parker, Giancarlo Schiaffini, Paolo Fresu, John Surman e Marcello Rosa. Nel corso degli anni '80 poi Manzi diede inizio alla sua attività didattica, affiancata da quella di dimostratore di marchi come UFIP, Tamburo Drums, Le Soprano, Drum Sound, Sonor, X – Drum. In ambito extra-jazzistico, negli stessi anni partecipa alla band blues rock Flame, realizzando un 7" dal titolo Why-When I Meet You (Koala Recording, 1987) e poi all'album Red (CGD, 1989) dei Gang. Nel 1989 Manzi viene invitato nell'Orchestra di Musica Leggera della Rai diretta dal M° Fabio Frizzi suonando così al Concorso per Voci Nuove di Castrocaro Terme e nello stesso anno partecipò per la prima volta ad Umbria Jazz. Dal 2000 in poi Massimo Manzi elabora progetti propri, accettando l’incarico di direttore artistico per il festival “Gubbio No Borders” dal 2003. Nell'attività concertistica vanno invece sottolineati concerti come quello con Pat Metheny alla XXX edizione di Ravenna Jazz, il concerto all' Heineken Jazz Festival a San Juàn e le date del 2005 nel Birdland di New York patrocinate da Umbria Jazz.

Schivando la Pasqua, questa volta, ci si ritroverà insieme il 6 aprile: “Accoglieremo Galoni, un cantautore attivo da oltre un decennio con tre solidi album già pubblicati”.
Docente di italiano per vocazione e professione, attira l’attenzione dei media intorno al suo progetto e al suo stile di scrittura con il quale ha saputo costruire un immaginario narrativo poetico e urbano, combinando la radice tipica della tradizione cantautorale italiana alle sonorità di matrice nordeuropea. Con l’album “Troppo bassi per i podi” (2014), racconta ed esprime una sorta di realismo magico di provincia, dove alla rassegnazione a una consuetudine alienante si contrappone una massiccia dose di follia e di surrealismo, che riescono a rendere la quotidianità indolore e a trasformarla “in qualche straccio di futuro”. Nel 2018 esce “Incontinenti alla deriva” e nel maggio 2023 esce “Cronache di un tempo storto” anticipato dal singolo “Mare Magnum”, quarto capitolo discografico. L’intero lavoro ruota intorno al concetto di casa e riflette gli eventi che più hanno segnato questi ultimi inquieti anni. “Siamo certi che non ci farà la “lezioncina”, ma anche che apprenderemo di sicuro concetti nuovi, sulla musica dei sentimenti”.

Ultimo appuntamento il 20 aprile, data che segnerà la chiusura della ‘casa ribelle’ in attesa dei progetti estivi: “A ridestarci dal romanticismo di Galoni arriveranno i graffianti, camaleontici, ipnotici, luccicanti Animaux Formidables! Il duo garage-fuzz-noise, con percussioni e chitarra-voce, che è stato parte del cast di X Factor 2023 nel roster team di Morgan, il nostro ribelle di Arena Rebel Fest”.
La band Animaux Formidables si forma ad inizio 2022 con l’idea di dare sfogo ad un istinto viscerale, asciutto ed essenziale. Per farlo si calano nei panni di due personaggi con connotazioni animalesche, nutriti da sempre di glam, blues e rock 'n roll.
Nel corso del 2022 il duo entra in studio in tre sessioni con Marco Fasolo per registrare in presa diretta - rigorosamente in analogico - i brani che compongono il loro esordio discografico, pubblicato nel febbraio del 2023.
“Vi aspettiamo tutti il 20 aprile, come sempre alle 21.15, per festeggiare insieme l’epilogo della nostra seconda stagione di musica ribelle, che le vostre sembianze siano animalesche o docili, l’importante è che siate degli indomiti ribelli!”

I biglietti sono acquistabili su www.liveticket.it con alcune novità. Oltre il biglietto singolo è possibile acquistare il mini abbonamento ai 4 eventi. Per chi viene da fuori è possibile acquistare biglietto incluso di ‘dinner pack’ per mangiare qualcosa aspettando l’inizio del live.
Tutte le info su www.rebelhouse.it


Tutti gli eventi per rebel house

Altri locali vicino Pergola (Pesaro e Urbino), Marche